LA BIORISONANZA

Per Bio-risonanza si intende quel processo per cui, nelle strutture viventi, l’ordine biochimico è sostenuto, controllato e ricreato continuamente per mezzo di interazione biofisiche attraverso campi elettromagnetici (EM). Le evidenze scientifiche emerse negli ultimi anni dimostrano come le onde EM ed i fotoni giocano un ruolo cruciale nelle dinamiche intra e intercellulari.

In biofisica è noto e dimostrato che ogni cellula, tessuto, organo e sostanza emette onde elettromagnetiche di particolare intensità e frequenza.
L’emissione e la ricezione di queste frequenze di bassissima intensità servono ai sistemi organici per interagire tra loro, per trasmettere e ricevere continuamente informazioni essenziali, indispensabili al mantenimento di un corretto equilibrio dinamico.
Quando queste informazioni non arrivano o giungono disturbate o distorte, il quadro oscillatorio da coerente e ordinato diventa alterato e si registra uno stato di disarmonia e malessere che può sfociare nel lungo periodo in malattia.
La malattia appare quindi come un’interruzione delle linee di comunicazione biofotoniche all’interno dell’organismo che ne disturba la coerenza funzionale. Ripristinando la comunicazione tramite opportune onde elettromagnetiche, è possibile riavviare un naturale processo di rigenerazione.

Il Metodo di Biorisonanza BICOM®

Il termine "Bioresonance Therapy" (abbreviato” BRT”) fu coniato nel 1987 dall’Istituto Brugemann, ora REGUMED GmbH, per definire la "Terapia con le oscillazioni proprie del paziente", che si rifà all’intuizione del Dr. Franz Morell che presentò questa idea per la prima volta nel 1977.

La Biorisonanza BICOM® si definisce una tecnica di regolazione fisiologica, opera ad un livello biofisico e utilizza le informazioni del campo elettromagnetico naturale del corpo e delle sostanze presenti in natura. Il campo di azione però si pone a livello informazionale, agendo sul controllo e sulla regolazione del campo biofisico.
Poiché si evince, dalle ricerche nel campo della Fisica, che la dimensione biofisica regola e controlla le dinamiche biochimiche, con la Biorisonanza è possibile agire ad un livello causale profondo e non solo sul sintomo.

Oggigiorno, il nostro organismo è esposto a molte fonti di stress: dall’ inquinamento elettromagnetico, all’ esposizione a radiazioni, ai veleni ambientali, allergeni, a vari agenti patogeni e chimici, ritmi elevati, stress, traumi ecc...
Il corpo ha la propria naturale capacità difensiva e regolatoria con grandi potenzialità di guarigione. Normalmente è in grado di compensare a queste influenze potenzialmente patologiche, ma tutti questi stressor, possono sovraccaricare il nostro organismo e portarlo verso una condizione di malessere cronico con conseguente deregolazione del sistema immunitario. Lo stress emo-psico-fisico, attività sedentaria, cattiva alimentazione e predisposizione genetica aggravano il quadro generale.

Con la Biorisonanza BICOM® è possibile identificare e trattare gli agenti stressogeni che causano questa condizione a livello bioenergetico e condurre l’organismo verso un sensibile rafforzamento dei naturali meccanismi di difesa e autoregolazione per un ritrovato stato di benessere

Funzionamento

BICOM Optima® è una sofisticata e innovativa apparecchiatura elettronica di grande precisione, assimilabile a un analizzatore di onde elettromagnetiche ad alta sensibilità, in grado di rilevare picchi anomali nello spettro delle frequenze elettromagnetiche emesse da un organismo vivente.

Il sistema consiste nell’individuare e correggere le frequenze “patologiche”, proprie dell’organismo, potenziando allo stesso tempo quelle fisiologiche “sane”, per questo viene indicato come trattamento altamente individuale. Stimola il corpo, in modo assolutamente non invasivo e indolore, nella propria funzione di autoregolazione a ritrovare il proprio equilibrio bioenergetico portandolo verso l’auto-guarigione da disturbi funzionali dell’organismo.

Si può definire un “trattamento biofisico di regolazione fisiologica” che sfrutta un circuito biocibernetico di regolazione.

Biorisonanza: funzionamento

Durante il trattamento, l’insieme delle frequenze specifiche di un soggetto o di una sostanza che stressa e danneggia l’organismo, vengono raccolte tramite un applicatore di input, decodificate e analizzate dall’apparecchio per poi essere modulate e ritrasmesse al soggetto tramite un applicatore di output, in maniera continua per tutta la durata del trattamento (biofeedback). Il dispositivo lavora con questo modello di input e output, con l’insieme delle onde endogene del paziente e con le frequenze specifiche di sostanze. L’organismo durante il trattamento assimila le informazioni d’onda con cui entra in risonanza e per effetto di questo scambio bio-informazionale attua un processo fisiologico di regolazione e armonizzazione. In base ai sintomi e alle cause dei disturbi, è possibile con BICOM Optima® calibrare esattamente la correzione delle alterazioni rilevate, ottenendo così il massimo risultato.

Campi di applicazione

BICOM®, all’interno di una visione di medicina integrata, può essere utilizzato in sinergia e ausilio ad altre terapie. Aiuta a ripristinare e sostenere il benessere psicofisico dell’organismo.

Un dispositivo BICOM® incorpora un’ampia varietà di programmi di trattamento comprovati che sono stati sviluppati negli ultimi 35 anni per un'ampia varietà di forme di stress energetico sull’organismo.

La molteplicità di applicazione dei trattamenti di Biorisonanza è dovuta al fatto che in presenza di un qualsiasi disturbo si creano delle oscillazioni elettromagnetiche alterate che possono essere riequilibrate con BICOM®.

La ricerca attuale in Europa sta esplorando ulteriori applicazioni di questa straordinaria tecnologia.

Umana

SENSIBILIZZAZIONI

Il metodo è conosciuto a livello internazionale per la sua peculiare applicazione nel campo delle sensibilizzazioni.

Il corpo dispone di un sistema regolatorio naturale capace di compensare tensioni endogene e sollecitazioni esogene straordinarie.
Tuttavia, è possibile che l’organismo incontri barriere tali da compromettere i potenziali di autoguarigione con conseguente disregolazione del sistema immunitario e manifestazioni di sintomi fisici e malessere generale.
Il corpo reagisce ad una o più sostanze riconosciute come allergeni e innesca delle reazioni immunitarie contro sostanze in realtà innocue e inoffensive.
Questo porta allo sviluppo di allergie, che nel peggiore dei casi si manifestano come croniche.
Il soggetto colpito soffre di disturbi non specifici o addirittura di gravi sintomi fisici.

Polline e allergie

Sulla base dei risultati di numerosi studi osservazionali e rapporti basati sulle esperienze pratiche raccolte disponibili, il metodo della Biorisonanza è un valido supporto alle terapie, nella maggior parte dei casi, per correggere questa disregolazione e per sopprimere i sintomi e affrontare le cause alla base dei sintomi.

Le allergie possono svolgere un ruolo importante in molte condizioni croniche, comprese quelle:

  • relative agli organi digestivi: disbiosi, disturbi intestinali cronici, coliti, sindrome intestino irritabile, gonfiore, Morbo di Crohn...
  • relative all’apparato respiratorio: infezioni croniche, asma, bronchite cronica, sinusiti, pollinosi, riniti...
  • relative alla pelle: allergie da contatto, neurodermatiti, eczemi, psoriasi, acne, alopecia...
  • relative a sintomi neurologici: emicrania e cefalea, nevralgie, tinnito, dolori alla schiena...

ANTI-AGING per sostenere la vitalità e il benessere, mantenere un corretto equilibrio fisiologico, gestione dello stress.

SPORT per sollievo dal dolore, diminuzione dell’infiammazione, recupero più rapido dopo attività fisica, migliorare prestazioni fisiche, abbreviazione convalescenza.